Buon Natale a voi

Buon Natale a voi che siete di passaggio. A voi che vi ci siete trovati per caso dalle parti del Natale e non sapete proprio come ci siete arrivati. Però ora siete lì, e qualcosa di buono certamente la farete. Perciò buon Natale anche a voi.

Buon Natale a voi anche oggi sarete distratti e presi da mille cose inutili. L’augurio migliore per voi è proprio di poter scoprire al più presto che ciò che fate è inutile, per voi stessi e per chi vi sta intorno. C’è sempre tempo per convertirsi a qualcosa di buono da fare, nella nostra vita quotidiana. Voi non sprecate questo tempo, ed utilizzate questo Natale per raddrizzare la vostra via.

Buon Natale a voi che neppure oggi direte una preghiera, reciterete un “Ave Maria”, esprimerete una speranza per qualcun altro. Buon Natale nonostante tutto anche a voi che del Natale non avete mai capito niente, che anche questa sera andrete a sballarvi, a godervi i sensi e il corpo, a seminare falsi piaceri e diffondere odio ed egoismo. Natale viene ogni anno soprattutto per voi che avete sbagliato strada. Sappiate che non c’è gusto senza di voi qui da noi, vi aspettiamo quando volete dalle parti del Natale, muniti di pace, gioia, serenità, speranza.

Buon Natale soprattutto a chi se la passa male, a chi ha poco o nulla da mangiare perchè anche quest’anno ha faticato per poter avere una fatica, un lavoro, qualcosa da fare per poter portare a casa il pane. Per voi ogni cosa della vita è un dono, per questo proprio non capite perchè a Natale le persone si scambino regali. Voi siete sicuramente quelli che del Natale hanno capito tutto, e potete persino insegnare a noi qualcosa. Fatelo, ve ne preghiamo! Unitevi alla nostra tavola imbandita e raccogliete la gioia insieme a noi che abbiamo desiderio di vivere il Natale. Sarà un Natale speciale per noi grazie a voi.

Buon Natale a chi inciampa e non se ne accorge, a chi corre ma potrebbe andare più piano, a chi non assapora il giorno e a chi vive di notte. Buon Natale a chi fa sbagli su sbagli e divora la fiducia delle persone, a chi non sa migliorarsi e crede di essere sempre il migliore, a chi calpesta i diritti degli altri solo per stare meglio lui. Buon Natale all’imperfetto, al difficile, allo scontroso, buon Natale persino agli arroganti, tutti in schiera con il loro sguardo inconfondibile. Buon Natale a chi neanche oggi sperimenta la generosità, a chi è indispettito dal rumore della spontaneità perchè la gioia gli fa paura, a chi starebbe meglio da solo.

Buon Natale negli angoli delle strade, sotto la pioggia, sotto il vento che tira e che si è scordato che oggi è Natale. Buon Natale sotto una scalinata, dietro una grata, tra le foglie e sui cartoni, buon Natale sulle panchine abbandonate, lungo le strade di nessuno che questa sera sono più fredde, buon Natale sotto i lampioni che vorrebbero starsene a casa pure loro questa notte.

Buon Natale a chi è di turno, non lo avevamo dimenticato. Buon Natale a chi lavora per gli altri e questo è il suo Natale. Buon Natale a chi non butta via niente, a chi sa dare più valore alle cose proprio oggi, a chi non ha bisogno di mangiare panettone e torroni per sentirsi nel Natale. Buon Natale a chi è piccolo, ed ha salutato Gesù Bambino per l’ultima volta solo pochi anni fa, ancora nel Paradiso. Buon Natale ai bambini, che sono re e regine di questa festa e che sanno ridarci la gioia vera, insegnandocela per un giorno se sapremo ascoltarli.

Buon Natale a chi ho dimenticato, a chi non ho incontrato, a chi è nascosto nella mia memoria e a chi non conosco ancora. Buon Natale a voi, a tutti voi, perchè oggi è la festa dell’insieme, dello sguardo sorridente, dell’abbraccio, del bacio, dell’affetto, della pace fra di noi.

Grazie Gesù Bambino, buon Natale soprattutto a Te!

Annunci

Informazioni su Simone Aversano

Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». (Luca 5,5) Vedi tutti gli articoli di Simone Aversano

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: