Mio nonno, il mio Govanni Falcone

C’era una volta mio nonno, baffetti scuri e non troppi capelli. Nelle foto dei suoi 40 anni, era identico a Giovanni Falcone.

Mi hanno raccontato che faceva il poliziotto, ma io non l’ho mai conosciuto.

Incontrato sì, lassù nei cieli: quando lui era ritornato e io dovevo ancora arrivare.

Simone

Annunci

Informazioni su Simone Aversano

Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». (Luca 5,5) Vedi tutti gli articoli di Simone Aversano

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: